The band

BELLEMO SANDRO – basso

Sandro1

Inizia l’attività di musicista nel 1969 con gruppi dilettantistici come i “Coralli” e gli “Esclusiva”, nel 1971, assieme a Sandro Zane (tastierista del “Mucchio”), è fondatore degli “Agrestis Limax”; nel 1972 sempre con Sandro Zane nasce il “Placido Anselmo”. Per migliorare la sua tecnica frequenta la scuola jazz Dizzy Gillespie con Stefano Olivato come maestro. Nel novembre 1991 entra nel gruppo rock “Leader Ship”. Dal 1995 suona per alcuni anni con “Tony Pagliuca Class” (ex tastierista de “Le Orme”); nel 1998 partecipa a numerose manifestazioni con la band “Skoblar Experience”. All’Arsenale di Venezia suona con “Le Orme”, “Delirium”, “Batistococo” e “Camerini”. Nel 1998 realizza con i “Box 23” un demo soul. Dopo un periodo blues con i “Nero Wolf” approda alla Sezione Frenante.

 

CASAGRANDE ALESSANDRO – batteria, percussioni

Alessandro1

Inizia a suonare la chitarra a 12 anni, a 14 forma la prima band le “Nuove Dimensioni” in veste di bassista e cantante. All’età di 15 anni decide di dedicarsi alla batteria. Dopo un intenso periodo di attività con la Sezione Frenante, nel 1978 viene chiamato dall’orchestra di Luciano Minghetti. Insieme a Luciano Degli Alimari e Leo Bosso fonda i “Leader Ship” (tributo ai Deep Purple), nel contempo continua la sua intensa attività di aggiornamento e studio con il maestro Antonio Marota. Nel 2002 collabora con Aldo Tagliapietra, noto rappresentante del progressive italiano. Negli ultimi anni, fra le numerose altre collaborazioni, suona con gli “Skeen Deep”, gli “Uragani” e i “Vintage 30” di Ricky Portera, storico chitarrista di Lucio Dalla. Oggi si presenta come batterista della Sezione Frenante.

 

DEGLI ALIMARI LUCIANO – voce

Luciano1

Inizia la sua carriera di cantante con la Sezione Frenante a metà anni ‘70, sciolto il gruppo prosegue la sua attività con i “Leader Ship” (tributo ai Deep Purple), nel frattempo non trascura la preparazione musicale dedicandosi allo studio del canto lirico con importanti maestri. Le nuove capacità gli permettono di esibirsi come baritono in opere e concerti lirici. Durante questo periodo continua il sodalizio con i “Leader Ship”; nel 2008 entra a far parte di “Asiaband” (tributo ai Nomadi). In tempi recenti prende parte al mondo del musical con la compagnia “Teatro In Musica”; con “Veniceforarts” partecipa al musical “Il Veneziano Casanova Night Musical”. Con i “Castellani” ed i “Soolune” si esibisce anche nelle orchestre spettacolo. Nel 2013 torna con la Sezione Frenante.

 

DE MARCHI MIRCO – tastiere, cori

Mirco1

Si avvicina alla musica frequentando Doriano Mestriner e Alessandro Casagrande, amici d’infanzia. Dopo l’iniziale approccio con la chitarra, non sentendosi soddisfatto, si impegna nello studio delle tastiere, prima come autodidatta, in seguito frequentando una scuola. A metà degli anni ‘70 è tra i fondatori del gruppo “Le Nuove Dimensioni”, che poco dopo assume una nuova identità, quella di Sezione Frenante. Il gruppo dopo qualche anno di intensa attività si scioglie e i componenti intraprendono strade artistiche diverse. Nel 2002, dopo un lungo periodo di inattività musicale, riprende a suonare con gli “Amigos Band” (tributo a Carlos Santana) partecipando a numerosi concerti ed esibizioni. Nel 2006 ritorna con la Sezione Frenante.

 

ZULLO ANTONIO – chitarre, flauto dolce, cori

Antonio1

Ricorda il piacere che suscitava in lui il suono della vecchia Eko acustica del padre. Questo è stato certamente l’impulso che lo ha spinto ad intraprendere lezioni di chitarra classica all’età di 8 anni. Con il tempo l’interesse per lo strumento aumenta, scopre il rock, in particolare l’hard rock e il progressive rock degli anni ‘70. Si appassiona a tal punto alla cultura di quegli anni da diventare una vera e propria filosofia di vita. La prima esperienza prende vita nel 2000 con i “Green Welwyn”, maturata negli anni attraverso numerosi concerti e manifestazioni. Dal 2005 al 2010 la collaborazione, soprattutto in studio di registrazione, con il cantautore Francesco Scarpa. Nel 2011 il ritorno alle origini con i “4Symbols” (tributo ai Led Zeppelin). Dal 2013 è chitarrista della Sezione Frenante.